Amina, invisibile è bello

Amina, invisibile è bello

Amina realizza prodotti che nella maggior parte dei casi non si vedono, sono talmente ben celati alla vista che di fatto sono invisibili. È così per i suoi peculiari altoparlanti e ora anche per un nuovo amplificatore

Nuovi prodotti sui quali la stessa azienda produttrice fa trapelare pochi dati tecnici, poche informazioni sulla loro struttura e caratteristiche. In realtà i dati intorno ai prodotti di Amina non si sprecano mai, anche quando non sono delle novità, anzi delle vere e proprie anteprime come quelle viste a ISE 2019. Il messaggio sembra essere: “ i nostri prodotti si acquistano e si installano (e piacciono) per quello che fanno, non per quello che dice la loro scheda tecnica”.

A100Q

Amplificatore a 4 canali in Classe D da 100 watt l’uno il compatto (1U rack) A100Q, caratterizzato dalla mancanza di controlli a portata di utente finale: il suo set-up è compito e alla portata di installatore che può gestire il DSP di bordo (fornito da Analogue Devices) via PC link e bloccare in via elettronica le funzioni e possibilità di utilizzo: a disposizione controlli di equalizzazione, ritardo e soft limiting così da evitare possibili stress da eccessiva potenza gli altoparlanti collegati. L’A100Q può essere tarato in produzione, dietro specifiche richieste dell’installatore, cosi da velocizzare e semplificare la collocazione in ambiente. 4 ingressi e 2 uscite, DC trigger.

Con Edge3 Amina realizza il nuovo entry-level della gamma Edge: pannello frontale da 300×400 mm con 35 mm
di profondità. L’invisibilità di Amina anche per spazi ristretti.

EDGE3

L’Edge3 va a completare la serie Edge che conta già i modelli 7 e 5, dove il nuovo arrivato propone dimensioni più compatte così da soddisfare esigenze di ingombro più stringenti: siamo a 300×400 mm la dimensione del pannello frontale con 35 mm di profondità e nemmeno un chilo di peso. Rimane quello che è l’elemento di perfetta invisibilità una volta installato, quello che è il punto di forza degli speaker Amina. L’Edge3 prevede anche una back-box (sigla CV300), così da poter esprimere una gamma bassa di buona qualità e profondità: la scheda tecnica parla di 90 Hz mentre l’estensione sulla gamma alta raggiunge i 24k Hz. Altrettanto buona sia l’accettazione di potenza (50 watt nominali e 100 di picco) che la sensibilità di 86 dB, un valore particolarmente positivo considerate le dimensioni compatte della superficie radiante. Da notare la garanzia del produttore che vale 10 anni per usi residenziali e 5 per quelli commerciali. 

La proporzione meno quadrata del solito per il nuovo Mobius1 ne permette un uso più creativo e libero. Il sistema Bass Element ottimizza ed enfatizza la gamma bassa.

MOBIUS1

Anche la serie Mobius ha il suo “baby” con il Mobius1 che sfoggia il dato di appena 200 mm di altezza (con 450 di larghezza e 78 di profondità) con i quali diventa una delle soluzioni più compatte dell’azienda britannica. Un diffusore molto versatile, sia per la possibilità di essere installato su tante e diverse superfici che per il fattore-forma che lascia margine per varie soluzioni. Potrebbe, ad esempio, essere utilizzato come una soundbar o essere installato in spazi dove un diffusore più squadrato non troverebbe spazio. A bordo del Mobius1 la tecnologia Bass Element che permette di ottenere una gamma bassa potente e profonda, nonostante un pannello radiante compatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*