AUDIO PRO – Apart PREZONE1 – La rivoluzione gentile

AUDIO PRO – Apart PREZONE1 – La rivoluzione gentile

L’Apart PREZONE1 è un preamplificatore professionale concepito per il progettista e l’installatore ma anche, in egual misura, per l’utente non specializzato, magari digiuno di tecnologia. Apart ha ragione a parlare di rivoluzione. Ma è una rivoluzione particolare. Copernicana

Apart parla del PREZONE1 come di un «preamplificatore rivoluzionario». L’aggettivo «rivoluzionario», a nostro avviso, può essere inteso (anche) in senso cosmologico/ copernicano, come ribaltamento del centro di un piccolo universo: mentre la maggior parte dei preamplificatori di questo tipo è concepita per i progettisti e gli installatori, il PREZONE1 è pensato anche, e in pari misura, per l’utilizzatore.

Se fatte le debite distinzioni identifichiamo il progettista o l’installatore con il sole e l’utente finale con la terra, vediamo che il PREZONE1 non è né un sistema geocentrico né un sistema eliocentrico, ma entrambe le cose: un piccolo universo con due centri di eguale importanza, e questo sì che è rivoluzionario, o se preferite miracoloso.

GLI AMBITI APPLICATIVI DEL PREZONE1

Il paragone cosmologico risulterà più chiaro se teniamo conto di che genere di dispositivo sia l’Apart PREZONE1: si tratta di un preamplificatore stereo dualzone progettato per essere utilizzato all’interno di alberghi, ostelli e ristoranti, punti vendita al dettaglio, aule scolastiche e ambienti governativi, luoghi di culto, palestre e luoghi adibiti al tempo libero.

Questo dovrebbe far comprendere perché è assolutamente necessario che i due centri del piccolo universo siano equipollenti, di egual valore e dignità: se è giusto progettare un dispositivo di questo tipo in funzione dei tecnici che lo installeranno, è altrettanto doveroso pensare alle persone che lo utilizzeranno, presumibilmente – stanti gli ambiti applicativi sopramenzionati – non ferratissime in materia di tecnologia applicata: parroci e viceparroci, maitre d’albergo e camerieri, insegnanti, commessi e via dicendo.

Il PREZONE1 può essere utilizzato anche da chi è digiuno di preamplificatori, amplificatori e linee bilanciate, e questo perché, come vedremo, è concepito in modo logico, non meramente tecnologico.

TRE LIVELLI DI PRIORITÀ

Presentato a InfoComm 2018, il PREZONE1 permette di controllare il volume e altre funzioni su due zone indipendenti. L’Apart accetta in ingresso i segnali di quattro sorgenti stereofoniche a livello linea e di due microfoni, più un segnale di emergenza su linea bilanciata a 0 dBV; i segnali possono essere mixati, equalizzati e indirizzati (“routing”) secondo le esigenze.

Gli ingressi sono organizzati secondo tre livelli di priorità, e qui abbiamo un primo assaggio della logica cui sopra si accennava: l’ingresso Emergency ha livello di priorità 1, l’input microfono A appartiene al livello 2 mentre l’ingresso microfonico B e i quattro ingressi linea fanno parte del livello di priorità 3.

Gli ingressi sono disposti sul pannello posteriore in ordine decrescente di priorità, da sinistra a destra: c’è prima l’ingresso bilanciato Emergency, realizzato con un connettore Euroblock e dotato di controllo del volume, indicatore di clipping e di controllo Vox; due pin dell’Euroblock vanno collegati a uno switch o a un relè per attivare la funzione All Mute, che mette in muting tutte le altre sorgenti; in alternativa allo switch o al relè si può utilizzare il controllo rotativo Vox, che svolge praticamente la stessa funzione, anche se con modalità diverse.

La sezione riservata al microfono A è dotata di ingresso bilanciato Euroblock, di due ingressi linea RCA, di spia del clipping, di controllo del gain e del Vox, di equalizzatore a due bande (Lo, Hi), di selettore mic/line e di un pulsante per la phantom a 48 V; la sezione del microfono B è pressoché identica, fatta eccezione per l’assenza del controllo Vox.

I quattro ingressi linea dispongono (ciascuno) di una coppia di RCA, di controllo del gain e di spia del clipping.

C’è poi la sezione di uscita: ognuna delle due zone è dotata di equalizzatore a due bande (Lo, Hi), di selettore mono/stereo, di connettori bilanciati Euroblock e di line out RCA. All’estrema destra del pannello trovano posto la presa di rete (con contatto di terra: il PREZONE1 è un’apparecchiatura di classe I), il fusibile e l’interruttore on/off.

SUL PANNELLO ANTERIORE

Anche l’ampio pannello anteriore – il PREZONE1 ha uno chassis in formato rack da 2U – è concepito in modo razionale e intuitivo: procedendo da sinistra verso destra si incontra il pulsante on/standby, i controlli di volume dei microfoni A e B (di volume, non di gain) con i relativi pulsanti on/off (attivano/ disattivano i microfoni su entrambe le zone), il “name field” su cui attaccare le etichette adesive (in dotazione) che identificano le sorgenti e le zone di uscita, i selettori degli ingressi linea 1 – 4, gli on/off delle zone 1 e 2 con i rispettivi controlli di volume e infine i led di status, che indicano la presenza del segnale sulle uscite ed eventuali clipping, l’arrivo di un segnale di emergenza e l’attività o meno della funzione Vox sul microfono A; selettori, pulsanti e persino i controlli di volume delle uscite di zona sono illuminati.

TECNOLOGIE ANTICHE E NUOVE

Per tornare all’aggettivo «rivoluzionario» di cui abbiamo detto, vorremmo precisare che non va inteso nel senso di un cambiamento violento di ciò che c’era prima, di un regime politico o, nel caso del PREZONE1, di una tecnologia.

Il preamplificatore Apart non ha nulla a che vedere con rivoluzioni di questo genere. Il PREZONE1 è piuttosto un riuscitissimo esempio di come tecnologie antiche e nuove, di come il classico e il moderno possano convivere con reciproco beneficio. Il percorso del segnale (“signal path”), per esempio, è interamente analogico, mentre il controllo è digitale. L’ingresso Emergency, altro esempio, è di tipo flottante a trasformatore, un’antica (antica, non vecchia!) e raffinata tecnologia utilizzata nell’audio professionale per garantire separazione galvanica, sicurezza e immunità dai disturbi.

Altre scelte costruttive fuori tendenza sono l’assenza di standby automatico e di ventole di raffreddamento, assenza che consente di contenere i costi di produzione: lo standby esclusivamente manuale elimina inoltre il pericolo di interventi inattesi, mentre il raffreddamento per convezione riduce il peso dell’apparecchiatura e ne rende del tutto silenzioso il funzionamento.

Il PREZONE1 non è solo al mondo, nel senso che ha un fratello maggiore, il PREZONE2 (dotato di controllo via Ethernet e RS-232, funzione di paging selettivo e standby automatico) e una serie di accessori, come gli ingressi locali D-ALINP e ALINP (vedi box), che ne incrementano la funzionalità e la praticità d’uso. Il PREZONE1 è offerto a 500,20 euro, un prezzo sorprendentemente contenuto per un’apparecchiatura professionale, innovativa e non priva di raffinatezze costruttive.

Queste sono le rivoluzioni che preferiamo: umili, non cruente, benefiche per tutti.

 


INGRESSI E CONTROLLI DI ZONA

Il PREZONE1  può contare su diversi accessori e dispositivi ancillari. Tra questi, i pannelli ALINP e D-ALINP (nelle foto), che forniscono un’estensione locale di alcuni ingressi e controlli del preamplificatore. Questi pannelli tornano utili in non poche situazioni e applicazioni, basti pensare alle aule scolastiche e universitarie, dove ogni ora si avvicendano docenti che hanno bisogno di collegare i propri laptop, alle sale per incontri e conferenze, ai bar, ai ristoranti e alle sale per banchetti, solo per fare qualche esempio. L’ALINP è un pannello in-wall per montaggio in scatole standard ed è dotato di un ingresso microfonico XLR e di un ingresso linea stereo RCA, ciascuno dotato di controllo di volume individuale. L’ingresso microfonico dispone di preamplificatore e di un trasformatore di disaccoppiamento che scongiura il pericolo di ground loop. I segnali del microfono e di linea sono miscelati insieme, sicché un solo ingresso del PREZONE1 viene occupato. L’ALINP è alimentato con tensione phantom a 24/48 V e può operare con qualsiasi mixer, matrice o preamplificatore in grado di garantirgli tale tensione. Il D-ALINP è sostanzialmente lo stesso accessorio, solo che ha i controlli e gli ingressi disposti verticalmente ed è strutturato per l’alloggiamento in wall-box standard Decora.

COSTRUTTORE Apart Audio NV, Belgio
DISTRIBUTORE Prase Media Technologies S.p.A. – Tel. 0421/571411 – www.prase.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*