La casa a portata di touch

La casa a portata di touch

È quello della “semplicità” il focus della versione 3 della piattaforma Smart Home di Control4, quella che rende ancora più intuitiva, diretta e chiara l’interfaccia grafica e con essa le tante funzioni a disposizione dell’utente


AUTOMAZIONE • Control4 Smart Home OS 3 – Per una gestione della casa ancora più semplice
COSTRUTTORE Control4 USA • DISTRIBUTORE Adeo Group S.p.A. – Tel.0461/248211 – www.adeogroup.it


Gli esperti del settore dicono che entro il prossimo anno saranno ben 13 miliardi di unità i dispositivi smart presenti nelle case di tutto il mondo. Una previsione che segue il trend in forte crescita di questi prodotti che hanno ormai superato la fase in cui il loro funzionamento era complicato, spesso non alla portata di tutti, non di rado costosi e di difficile upgrade ed evoluzione. Le nuove generazioni di dispositivi smart sono sempre più vicini all’utente anche con poche conoscenze tecniche, a chi non ha voglia e tempo di leggere pagine e pagine di istruzioni.

Le singole stanze/zone richiamabili con un semplice touch e personalizzabili nel nome: l’interfaccia di Smart Home OS 3 è sempre molto chiara e diretta nelle sue informazioni

Tablet e smartphone ci hanno abituati ad avere tutto e subito a portata di dito, sia per una semplice videochiamata che una più complessa regolazione della temperatura e del sistema di sorveglianza dell’abitazione. Uno dei maggiori protagonisti di questa “rivoluzione silenziosa” è Control4 forte dei suoi tanti prodotti che ci permettono di gestire e distribuire contenuti multimediali nella nostra abitazione. Ma qualsiasi hardware, se non supportato da un software all’altezza, rimane quasi una scatola vuota.

SMART HOME OS 3

Nella stessa vista due elementi importanti di questa versione del software: lo sfondo personalizzabile con immagini reali e le icone molto grandi e facili da individuare nelle loro funzioni.

La risposta di Control4 in questo senso ha un nome ben specifico e chiaro nei suoi obiettivi: Smart Home, una piattaforma/sistema operativo che si prende carico non solo dei prodotti della stessa azienda ma amplia il suo raggio di azione verso tanti altri prodotti di terze parti. Smart Home, nella sua più recente versione, offre il supporto a più di 13.500 dispositivi di terze parti e 7.500 prodotti che utilizzano SDDP, il sofware che permette ad un produttore di ottimizzare l’integrazione con un sistema Control4 in modo semplice e veloce.

Semplice e veloce è proprio il profilo della nuova versione 3 di Smart Home, quella che concentra le principali innovazioni sul tema della usabilità con oltre 1000 upgrade rispetto alla versione precedente. Uno dei punti di maggior interesse di Smart Home 3 è “Favorites”: la possibilità di avere sul proprio dispositivo mobile o TV icone e simboli facili da interpretare e da riorganizzare nelle dimensioni e nella posizione sul display e che portano l’utente facilmente e direttamente ad interagire e controllare le varie sezioni della casa domotica.

Inoltre Favorites permette di avere per ogni stanza/zona un diverso profilo che va a mettere in evidenza le funzioni più utilizzate: il richiamo delle news da seguire sul televisore in una stanza, la regolazione dell’illuminazione in un’altra, la gestione dei carichi in un’altra ancora, ognuno può creare il profilo con tanto di macro delle funzioni più utilizzate in base alla zona e al momento. Un altro elemento sempre più presente nella casa moderna è lo streaming e la distribuzione di audio e video in modalità multiroom e multi-device.

Come siamo abituati con smartphone e tablet, è facile riorganizzare in qualsiasi momento la schermata home: le icone possono essere spostate, aggiunte o rimosse con un semplice tocco.

A questo Smart Home 3 dedica la sezione “Active Media” che, tra le altre caratteristiche, offre supporto per la riproduzione di file audio in alta risoluzione (24bit/192kHz) con la compatibilità con MQA (Master Quality Authenticated) e lo streaming diretto dal servizio TIDAL Masters. Ancora nelle caratteristiche di maggiori rilevanza la gestione centralizzata dei diversi account con PIN; il controllo tapparelle con un numero maggiore di dispositivi compatibili; controllo centralizzato e più efficace di tutti i dispositivi e zone all’interno della rete locale. Facilità anche nel realizzare account singoli per ogni membro della famiglia, ognuno con un profilo personalizzabile.

Active Media permette di gestire diversi formati e sorgenti audio e video: in evidenza la regolazione separata dei volumi con barra di scorrimento e l’indicazione del livello.

Particolare non secondario nell’ottica della massima semplificazione e user-friendy è la possibilità di scegliere e caricare qualsiasi wall-paper di sfondo alle schermate del software: magari si possono scegliere le immagini proprio di quelle stanze/zone abbinate ai comandi in evidenza così da rendere ancora più personale e facile l’interazione. Piccoli e grandi particolari che rendono un software facile da gestire e invogliano l’utente a far crescere e diversificare la propria casa domotica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*