Martin annuncia il MAC Aura PXL con controllo pixel individuale

Martin MAC Aura PXL ads

 

Martin presenta MAC AuraPXL, caratterizzato da un’intensità luminosa molto elevata e primo wash light sul mercato ad avere il controllo individuale per pixel del fascio principale

 

Il nuovo faretto Martin MAC Aura PXL si aggiunge alla linea standard del settore di luci wash Martin con multi-lente e tecnologia di retroilluminazione Aura.

Più grande e più luminoso del MAC Aura/XB, il PXL è caratterizzato da un’intensità luminosa più elevata, da un fascio più stretto, da una dimensione della testa più piccola e da un aspetto meno invasivo della lente rispetto al MAC Quantum Wash. Le caratteristiche ”bubbles” più grandi del MAC Aura PXL donano un aspetto più attraente e ampie zone di luce diffusa.

 

Martin MAC Aura PXL

 

Il MAC Aura PXL è anche il primo wash light sul mercato ad avere il controllo individuale per pixel del fascio principale e la retroilluminazione Aura con pieno controllo via DMX, Art-Net e sACN, oltre che con il protocollo video P3 creato da Martin.

Le dimensioni compatte e il peso ridotto, l’affidabile qualità costruttiva, il set di funzioni, le opzioni facilitate di configurazione e controllo rendono il MAC Aura PXL ideale per i clienti del rental e i lighting designer, che lavorano in concerti/tour, spettacoli televisivi e sfilate di moda, eventi mondani e aziendali.

 

Tra le caratteristiche principali dal Martin MAC Aura PXL troviamo:

  • True Wash Light Workhorse – Da un fascio stretto ad alta intensità, fino a bellissime zone di luce diffusa, incorporato in un pacchetto compatto e leggero il MAC Aura PXL si adatta ad ogni applicazione.
  • Colori brillanti e vivaci – Il sistema RGBW offre colori molto vividi con una luminosità che ci si aspetta solo da apparecchi ben più grandi. Il sistema di colore calibrato eccelle su sfumature toni pastello e sui bianchi, facendo sì che qualsiasi MAC Aura PXL nell’impianto corrisponda al punto di colore richiesto.
  • Costruito per la mappatura dei pixel – Con un sistema di miscelazione colori di tutte le tinte, una risposta istantanea del colore e dell’intensità, 19 pixel del fascio principale controllati individualmente e 141 pixel della retroilluminazione Aura controllati individualmente, il MAC Aura PXL è un’ottima scelta per il pixel mapping. La tavolozza dei colori può anche essere impostata in modo che corrisponda completamente allo spazio colore di qualsiasi altro prodotto P3 dell’impianto, permettendo all’apparecchio di adattarsi perfettamente.
  • P3 Incorporated – Oltre a DMX, Art-Net e sACN, l’apparecchio può essere controllato dal protocollo P3 di Martin per l’impostazione e la programmazione che permette di inviare agli apparecchi di un impianto contenuti digitali coerenti che si fondono con i contenuti video su pannelli o prodotti creativi a LED. È anche possibile miscelare facilmente la console e le sorgenti di input multimediali tramite il canale di mixaggio P3.
  • Funzionamento silenzioso – Con il suo sofisticato sistema di raffreddamento a basso rumore, il MAC Aura PXL è un vero e proprio “stealth”, anche negli ambienti più critici e sensibili al rumore.
  • Open Source – Il MAC Aura PXL accetta qualsiasi sorgente di ingresso standard del settore. Tutte le sue caratteristiche possono essere controllate tramite DMX-512, Art-Net, sACN e il protocollo P3 di Martin. Ciò consente la massima versatilità in qualsiasi tipo di ambiente di controllo.

 

www.exhibo.it/martin-annuncia-il-nuovo-mac-aura-pxl/