Atlona, si riparte da Omega

Atlona, si riparte da Omega

Una nuova vita quella di Atlona che entra a far parte del Gruppo Panduit, uno dei maggiori riferimenti mondiali per quanto riguarda materiali e infrastrutture elettriche per telecomunicazioni, trasporti e medicina

Proprio a ridosso di ISE 2019 arriva il comunicato ufficiale che conferma l’acquisizione di Atlona da parte di Panduit, con sede in Illinois, uno dei grandi nomi del settore che inizia la sua storia nel 1955 e ora conta un fatturato di circa 1 miliardo di dollari e la presenza in 112 Paesi con poco meno di 5.000 impiegati.

OMEGA

Una della novità più recenti di Atlona è la serie Omega e ad ISE questa si è arricchita con la presentazione di: AT-OME-EX-KIT, AT-OME-SR21 e AT-OME-ST31A. AT-OME-EX-KIT è un extender 4K UHD HDBaseT progettato per piccole meeting room per la gestione del segnale HDMI audio e video, controllo, Ethernet e USB su distanze fino a 100 metri.

Il sistema è realizzato dal trasmettitore OME-EX-TX, che integra un interfaccia YSB 2.0 per PC ed è alimentato via PoE dal ricevitore (l’altro elemento del sistema) OME-EX-RX. AT-OME-SR21 è un ricevitore HDBaseT e scaler 4K UHD con ingresso HDMI locale.

Riceve segnale video 4K UHD 4:2:0 @ 60 Hz insieme ad audio e controllo fino a 100 metri su cavo Cat.

Può anche ricevere dati USB su HDBaseT da trasmettitori compatibili con USB 2.0 per realizzare una soluzione integrata per periferiche come videcamere, soundbar e display touch screen.

Il down-scaling e up-scaling in alta qualità che conserva il colore e i dettagli nella fase di conversione tra 4K e 1080p rende l’AT-OME-SR21 lo strumento perfetto per le presentazioni che combina display ad alta e altissima risoluzione. Selezione automatica degli ingressi e doppia porta LAN. L’AT-OME-ST31A è uno switcher 3×1 4K UHD e …  [scarica il pdf e continua a leggere]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*