Canon apre al DLP!

Canon apre al DLP!

All’ISE Canon presentava alcune novità che segnano un’apertura importante del marchio nel settore della videoproiezione. Parliamo dei nuovi modelli DLP, tecnologia utilizzata per la prima volta dall’azienda, da sempre indirizzata verso modelli LCOS e LCD

I nuovi vpr DLP Canon sono per il momento due e si pongono in segmenti di mercato molto diversi tra loro.

L’LX-MH502Z è un vpr compatto, con tecnologia Laser e risoluzione nativa di 1920×1080 che diventa 3840×2160 con funzione di spostamento 4K attivata.

Si tratta di un’unità che offre un’alta luminosità (5.000 Lumen) in un corpo macchina molto compatto, con un basso costo totale di proprietà. Offre connettività HDBaseT e tecnologia di spostamento dei pixel in 4 direzioni. Compatto e leggero (soli 9,3 kg), l’LX-MH502Z è estremamente versatile e facile da usare grazie a due porte HDMI e HDBaseT per una rete flessibile ed efficiente.

La luce al fosforo laser con tecnologia cromatica offre una luminosità di 5.000 lumen e una riproduzione accurata dei colori con più impostazioni dell’immagine, inclusa la modalità DICOM sim.

Il proiettore utilizza una sorgente luminosa a diodo laser blu e fosforo giallo e incorpora un’ottica F 14.3:22.9 mm f = 1,81- 2,10. Il controllo dello zoom 1,6x è manuale ed è presente il lens shift pari a +/-60% in verticale e +/-23% in orizzontale. 

LX-4K3500Z

Con questo modello il produttore entra invece in un settore a lui nuovo, quello dei vpr “large venue” ad altissima luminosità con risoluzione 4K nativa.

Questo proiettore laser 4K a elevata luminositа è compatibile con una vasta gamma di obiettivi intercambiabili ed è pensato per installazioni versatili e complesse: è la soluzione perfetta per il mercato del rental e delle installazioni scenografiche.

L’LX-4K3500Z può proiettare immagini in alta definizione in 4K nativo, offrendo la possibilità di creare un’esperienza immersiva anche in spazi dalle grandi dimensioni. Riproduce colori intensi e realistici e, grazie al processore …  [scarica il pdf e continua a leggere]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*