Shure, l’evoluzione taglia i fili

Shure, l’evoluzione taglia i fili

Un sistema microfonico per conferenze ad alte prestazioni ma allo stesso tempo senza le problematiche dei cavi e con elevata semplicità di installazione e gestione. Lo promette Shure con il sistema Microflex Complete Wireless


Shure Microflex Complete Wireless – Sistema conference wireless
COSTRUTTORE Shure Inc. – USA • DISTRIBUTORE Prase Media Technologies S.p.A. – Tel. 0421/571411 – www.prase.it


Questi i tre elementi dai quali, di fatto, partire per realizzare il Microflex Complete Wireless: sistema tanto essenziale nella struttura quanto prestazionale e facile da configurare e gestire.

L’esperienza di Shure nel tema specifico dei prodotti da conference è ampia e ben supportata da tante soluzioni attuali e passate, sempre con la caratteristica di prestazioni elevate ma soprattutto con lo sguardo rivolto all’innovazione e alla ricerca di nuove soluzioni e funzioni. Quelle che rendono l’utilizzo di un sistema conference semplice, affidabile e costante nelle sue prestazioni nel tempo. Una posizione di successo che deriva dalla stessa storia dell’azienda (ormai in vista del traguardo dei 100 anni di esistenza) che conta la realizzazione del primo microfono già nel 1931. Da allora di microfoni e di dispositivi legati alla registrazione e riproduzione dell’audio in tutte le sue forme ne sono passati tanti, tra gli ultimi ad arrivare sul mercato il sistema Microflex Complete Wireless (MXCW), quello che toglie i cavi di collegamento e allo stesso tempo riduce gli elementi che compongono il sistema a tutto vantaggio della semplicità di installazione e di gestione quotidiana. Esattamente quello che chiede un ambiente professionale ad elevato utilizzo.

L’EVOLUZIONE MICROFLEX

Il nuovo Microflex Complete Wireless prende spunto ed evolve quelli che sono i sistemi Microflex Complete e Microflex Complete Advance con l’evoluzione in senso wireless così da diventare un sistema all-in-one senza fili. Il sistema utilizza la combinazione di pochi elementi: la conference unit MXCW640, l’access point MXCWAPT, la stazione di ricarica MXCWNCS e i microfoni della serie Microflex.

Una schermata del software di controllo e gestione del sistema MXCW: è web-based e da qui è possibile monitorare in tempo reale lo stato del sistema e intervenire in tutte le regolazioni.

A monte della dotazione hardware c’è l’interfaccia di controllo browser-based che gestisce tutti gli aspetti del sistema, tra i quali i livelli audio, le impostazioni RF, il controllo di gain dei microfoni, il muting e la regolazione dei filtri passa-alto e passa-basso, l’indicazione della durata delle batterie e dei livelli di carica, l’abbinamento di microfoni di riserva, la configurazione delle connessioni di sistema e altro ancora. Da questa interfaccia è possibile monitorare in tempo reale lo stato di tutto il sistema wireless, dei canali disponibili e intervenire nella gestione dei parametri della frequenza per ottenere un segnale privo di interruzioni e una trasmissione senza cali di produttività e qualità. Pochi elementi significano soprattutto una installazione semplificata: è sufficiente montare e alimentare l’access point MXCWAPT, inserire la batteria in ognuna della unità utilizzate, distribuire e accendere le unità. Ogni partecipante al meeting ha il proprio microfono speaker e pannello di controllo davanti a sé, sia che si tratti di una rete con pochi partecipanti che una soluzione più complessa: ogni access point del sistema Microflex Complete Wireless gestisce direttamente fino a 125 unità di conferenza wireless. Il sistema può connettersi ad apparecchiature di streaming di terze parti per includere anche i partecipanti da remoto.

CONFERENCE UNIT MXCW640

La conference unit MXCW640 con microfono già installato. Sull’unità, a sinistra l’altoparlante, a destra il display LCD 4.3 pollici touchscreen di tipo capacitivo.

Nello stesso telaio MXCW640 combina le funzioni microfono, altoparlante e controlli utente; batteria integrata agli ioni di litio SB930 accreditata di una durata di 11 ore, ma utilizzando la porta micro-USB è possibile ricaricare la batteria mentre l’unità è in uso. È possibile utilizzare con questa conference unit la serie di microfoni gooseneck della serie Microflex (attacco a 10 pin). Integrato nell’unità il display da 4.3 pollici touchscreen capacitivo per visualizzare i controlli del meeting, parlare o vedere la lista dei richiedenti parola, votare, ecc; slot NFC ID per l’identificazione del partecipante; doppio selettore di canale, ciascuno con una uscita jack da 3.5 mm per cuffia. Trasmissione del segnale a 2.4 GHz con crittografia a 128 Bit AES. L’unità può essere configurata con ruoli di Presidente, Delegato, Microfono Ambientale e Ascoltatore. Una conference unit come questa, senza cavi di collegamento, semplifica la sua collocazione in ogni ambiente e non richiede i fori sulla scrivania o tavoli da riunione per il passaggio dei cavi. In questo modo la stessa aula può essere facilmente riconfigurata o liberata velocemente dal sistema Shure per essere destinata altri utilizzi.

ACCESS POINT MXCWAPT

L’access point MXCWAPT dedicato, con ingressi e uscite audio su protocollo Dante e analogiche; il display LCD permette la configurazione di base del sistema senza un laptop.

L’access point dedicato al sistema porta la sigla MXCWAPT ed è in grado di controllare fino a 125 MXCW640 conference unit wireless. Il ricevitore dell’Access Point MXCWAPT gestisce il routing audio, il coordinamento della frequenza e il controllo del sistema per tutte le conference unit ad esso collegate. MXCWAPT seleziona automaticamente il canale più libero nelle bande di frequenza da 2,4 GHz e 5 GHz e cambia canale per evitare potenziali interferenze. L’access point fornisce ingressi e uscite audio su protocollo Dante (che supporta fino a 10 canali di ingresso e 10 canali di uscita) e analogiche e utilizza una singola connessione Ethernet per alimentazione, audio e controllo. La connessione wireless bidirezionale fornisce l’audio da e verso le conference unite e consente il controllo in tempo reale di tutte le impostazioni. MXCWAPT integra un display LCD che permette la configurazione di base del sistema senza un laptop. L’unità è alimentata da un interruttore PoE standard o un iniettore di potenz; può essere montato a parete o a soffitto con la staffa di montaggio inclusa e la copertura verniciabile oppure posizionato su un tavolo per riunioni temporanee. In fase di installazione l’MXCWAPT scansiona le bande di frequenza a 2,4 GHz e 5 GHz per identificare il canale più libero per poi trasmettere le informazioni alle unità della sala. Se viene identificato un potenziale conflitto l’access point ordina a tutte le unità della conferenza di cambiare canale senza nessuna interruzione del segnale. I LED indicano lo stato di alimentazione, della connessione wireless e della rete.

STAZIONE DI RICARICA MXCWNCS

La stazione di ricarica MXCWNCS del sistema MXCW che può gestire simultaneamente fino a 10 unità di batterie SB930 agli ioni di litio: è in grado di ricaricarle del 50% in sole 1,5 ore mentre per arrivare ad una carica completa del 100% servono 4 ore.

Una singola stazione di ricarica MXCWNCS gestisce contemporaneamente fino a 10 unità di batterie SB930: si ottiene una ricarica del 50% in sole 1,5 ore e servono 4 ore per arrivare alla carica completa del 100%. Ogni slot delle batterie ha il proprio indicatore LED a 5 segmenti che segnale il livello della ricarica. La SB930 è agli ioni di litio, con voltaggio nominale in uscita di 3,6 V e capacità nominale di 35 Wh.

MICROFONI

L’MXC416DF, uno dei microfoni utilizzabili con la conference unit del sistema: sono disponibili in formato dualflex gooseneck, gooseneck e short gooseneck con mini-shotgun.

Direttamente compatibili con la conference unit MXCW640 sono disponibili i microfoni MXC416DF e MXC420DF di tipo dualflex gooseneck; gli MXC416 e MXC420 di tipo gooseneck e l’MXC406/MS di tipo short gooseneck con mini-shotgun. Questi microfoni utilizzano la tecnologia Commshield che assicura una elevata immunità al rumore RF. Sono disponibili con lunghezze da 15, 40 o 50 cm. Disponibile pattern cardioide o lobare. Compatibile con le capsule omni e supercardioide della serie MX e mini-shotgun per adattarsi alla disposizione dei posti a sedere o alle condizioni acustiche.