Expo | ISE 2020. Atlona, versatile con i cavi o senza

Expo | ISE 2020. Atlona, versatile  con i cavi o senza

Un vero debutto quello della matrice OME-MS52W che all’ISE ha celebrato il primo anno in Panduit, società che l’ha trascinata verso la convergenza dei mondi AV e IT

Nel celebrare un anno di appartenenza alla più grande Panduit Corporation, colosso statunitense con oltre 60 anni di attività e dedito alla produzione di infrastrutture e device IT, Atlona ha presentato nel suo stand la nuova matrice audio/video della Serie Omega, AT-OME-MS52W, progettata per il collegamento a sorgenti sia via cavo che in modalità wireless.

La AT-OME-MS52W semplifica le attività di collaboration BYOD grazie a ingressi cablati versatili, ricezione/trasferimento di segnali AV wireless, estensione USB e una vasta gamma di ulteriori funzionalità per l’integrazione.

La matrice OME-MS52W offre video fino a 4K/60 e campionamento 4:2:0 (via HDBaseT)
o 4K/60 4:4:4 (cavo e HDMI). In alto, l’extender AT-HDVS-150-WP.

I/O importanti

Combinando la versatilità di ingressi sia via cavo che wireless, a cui si aggiunge l’estensione USB e pratiche feature come la selezione automatica dell’ingresso e il controllo del display, la nuova matrice della Serie Omega offre una connettività trasversale e si presenta di fatto come una soluzione di commutazione ideale per le applicazioni dalle presentazioni multi-partecipante nelle videoconferenze.

Le connessioni cablate della matrice OME-MS52W includono ingressi HDMI, DisplayPort e USB-C insieme alle uscite HDBaseT e HDMI con mirroring. La porta USB-C consente un ingresso AV senza adattatore per tablet e laptop di ultima generazione, oltre alla ricarica del dispositivo. L’interfaccia USB-C si combina, inoltre, con l’hub USB 2.0 integrato dello switch per fornire connettività dati per due periferiche; commutazione simultanea AV e USB per un massimo di tre computer host; estensione USB ad un ricevitore Atlona HDBaseT compatibile. Ciò fornisce una soluzione di integrazione USB ideale per i software di videoconferenze e i display interattivi.

Per l’interfacciamento wireless, la OME-MS52W offre il mirroring nativo dello schermo per dispositivi iOS, Android, MacOS, Chromebook e Windows senza la necessità di un’app separata. La funzionalità di moderatore integrata – disponibile tramite l’interfaccia web – consente a un utente autorizzato (come ad esempio un istruttore o un amministratore di riunione) di visualizzare in anteprima il contenuto di un massimo di 16 dispositivi connessi in modalità wireless e di permettere o bloccare la presentazione sullo schermo di qualsiasi altro dispositivo.

Campionamento fino a 4:4:4

La nuova matrice Atlona supporta la trasmissione HDBaseT di video fino a 4K/60 con campionamento cromatico 4:2:0 insieme a audio embedded, controllo, Ethernet e, se abbinato a un ricevitore Omega Series compatibile USB come AT-OME-EX- RX o AT-OME-SR21, anche dati via USB. Tutti gli ingressi AV cablati e l’uscita HDMI locale supportano, invece, il 4K/60 4:4:4 con velocità dati HDMI fino a 18 Gbps.

La selezione automatica degli ingressi commuta in modo intelligente l’input quando le sorgenti sono collegate o rimosse, mentre il controllo automatico del display accende o spegne i videoproiettori e i monitor compatibili senza intervento manuale. Ulteriori funzionalità di integrazione includono il de-embedding dell’audio; porte di chiusura dei contatti per il controllo di uno schermo motorizzato o di un ascensore per display; porte trigger I/O per accendere o spegnere il sistema in base al rilevamento della porta stessa. Infine, la nuova OME-MS52W può essere gestita da remoto tramite il software Atlona Management System (AMS 2.0) o la piattaforma di controllo AV Velocity recentemente potenziata di Atlona, ​​mentre il supporto TCP/IP e RS-232 consentono l’integrazione con sistemi di controllo di terze parti.

Come per tutti i prodotti della Serie Omega, anche la OME-MS52W godrà della garanzia di 10 anni sul prodotti e coperta per lo stesso periodo dai servizi di assistenza clienti Atlona.