Vimar porta la modernità in un palazzo del cinquecento

Vimar Pollicastro Hotel

 

Case study: la tecnologia e il design Vimar impreziosiscono il prestigio del luxury hotel Pollicastro Boutique Hotel di Lecce

 

Lecce è una tra le più belle città d’arte d’Italia tanto da meritare l’appellativo di “Firenze del Sud”. Ed è proprio nel centro storico del capoluogo pugliese che si trova il Pollicastro Boutique Hotel, una dimora storica sita in un palazzo cinquecentesco. Per aggiornarne i prestigiosi interni è stato scelto un impianto Well-contact Plus di Vimar, su standard KNX.

 

Pollicastro Vimar

 

Miti e legende si intrecciano nella storia di questo antico edificio. Un’antica credenza vuole che il palazzo sia sorto sui ruderi della casa del Santo patrono. In un manoscritto seicentesco si narra invece che, nel 1219, San Francesco d’Assisi, avendo bussato alla porta di questo palazzo per chiedere l’elemosina, ebbe un’apparizione: “un vaghissimo paggio”, con in mano “un grande e bianco pane”. Tale episodio fu ritenuto miracoloso e gli abitanti del palazzo fecero scolpire sul portale un angelo, tutt’ora esistente, che offre il pane tipico leccese, detto “puddhricasciu”. Da qui, la denominazione di “Isola del Pollicastro” che designò, per lungo tempo, tutto il complesso di abitazioni di fronte al monastero di San Matteo.

 

 

La scelta di realizzare un boutique hotel è stata dettata dalla antichità dello stesso palazzo che ha anche fatto sì che venisse scelto il sistema Well-contact Plus di Vimar per l’automazione alberghiera. Un sistema su standard KNX, non invasivo nell’installazione, che rispetta i vincoli delle Belle Arti cui è sottoposta la struttura che ora può offrire ai propri ospiti un soggiorno all’insegna del comfort. Check-in e check-out, segnalazione di stato della presenza in camera, allarmi tecnici o di emergenza che indicano eventuali guasti ai dispositivi elettrici e richieste di intervento da parte del cliente, stato delle luci e della temperatura: tutto può essere programmato e supervisionato da un unico punto, la reception. La tecnologia intelligente Vimar semplifica il lavoro del personale e consente agli ospiti di godersi comodamente il soggiorno.

 

 

L’unicità di questo hotel, pur nella diversità degli ambienti, è sorprendente. Il risultato garantisce emozioni diverse in ogni ambiente. Sulle pareti spiccano le eleganti forme di Arké Classic, qui scelta nella versione con placca e comandi bianchi.

Le camere, seppur molto diverse fra loro, hanno come comune denominatore l’eleganza conferita da scelte di arredo e decoro molto ricercate e la comodità che rappresenta il fil rouge dell’intera struttura. Alcune stanze sono state ricavate all’interno delle due antiche “suppinne” che, un tempo, erano i locali di servizio dove si faceva il bucato. Completano questa prestigiosa struttura bellissime suite, con terrazza o cortile privati ombreggiati da pergole fiorite, una delle quali dotata di un grande camino – invito a sprofondare oziosamente nelle antiche poltrone – e di una sala da bagno sottostante dove a rubare la scena è l’acqua che, attraverso cascate, percorsi sotterranei e grotte promette un fresco ristoro.

 

 

 

All’interno di esse i dispositivi Vimar controllano e gestiscono con precisione illuminazione ed energia elettrica, garantendo funzionalità e comfort. Eleganti termostati elettronici touch permettono di regolare la temperatura della camera in modo personalizzato, l’ampia gamma di prese risponde ad ogni tipo di esigenza funzionale mentre le prese USB permettono di ricaricare velocemente anche i dispositivi più potenti. All’esterno di ogni camera, invece, sono stati installati i lettori di card a trasponder, scelti nelle esclusive e impercettibili linee di Eikon Tactil in cristallo bianco diamante. Grazie alla intuitiva simbologia a led retroilluminata il cliente può segnalare che non vuole essere disturbato o, al contrario, chiedere che la camera venga riassettata.

 

www.vimar.com