Sicurezza 2023: nuove sinergie e strategie internazionali allargate

Sicurezza 2023

 

La prossima edizione di Fiera Sicurezza, che si terrà a fine 2023, si preannuncia un successo sin d’ora, grazie a format collaudato, strategie internazionali e nuove sinergie

 

Forte del successo della scorsa edizione, che si è chiusa con 20.542 operatori da 69 Paesi (insieme a Smart Building Expo), Sicurezza è pronta a ripartire nel cammino che la porterà a riaprire le porte dal 15 al 17 novembre 2023 a Fiera Milano e si conferma sin d’ora un punto di riferimento in Europa per il settore security e antincendio.

 

Già oggi sono numerose le aziende che hanno confermato la partecipazione ed è nel continuo confronto con loro e le associazioni di settore che si stanno delineando i focus del progetto 2023. Ancora una volta Sicurezza si prepara a dare spazio a tutte le anime del settore e ad approfondire i trend del momento: digitalizzazione, sistemi integrati e soluzioni personalizzate, ma anche nuove competenze e professionalità.

Sono tanti (pensando alla distanza temporale dall’evento) i brand che hanno confermato la loro partecipazione, in rappresentanza di tutti i comparti. Una chiara conferma della fiducia nel format caratterizzato da attenzione all’innovazione tecnologica e alle soluzioni integrate e intelligenti, che si conferma dunque già oggi altamente rappresentativo di un mercato che continua a vivere una fase di profondo cambiamento ed evoluzione.

 

Secondo le recenti analisi diffuse da ANIE Sicurezza, nel 2021 il comparto Sicurezza e Automazione edifici si è riposizionato in un percorso di crescita del fatturato aggregato dopo la sostanziale stabilità registrata nel corso del 2020, quando gli effetti della pandemia avevano interrotto il percorso espansivo degli ultimi anni (+12,3% la variazione annua del fatturato a valori correnti; +13,1% nel confronto con i risultati pre-crisi del 2019).

Le dinamiche positive si sono rivelate trasversali a tutti i segmenti, anche se a guidare la ripresa sono antincendio (+12,8%) e videosorveglianza (+18,2%), settore in crescita anche nell’anno della pandemia, quando la domanda era stata trainata dalla richiesta di tecnologie per la sicurezza a supporto dell’emergenza sanitaria.

Positivo sia il mercato interno (+13%), grazie anche alla spinta degli investimenti in costruzioni, sia il fronte delle esportazioni (+11%), grazie al recupero delle esportazioni verso i mercati dell’Unione europea (+20,4%), il Nord America (+11,3%) e l’Asia orientale (+40,8%).

Anche per il 2022 Anie Sicurezza stima una tenuta del trend di crescita, se pur a tassi più contenuti rispetto al 2021, visto l’ulteriormente aggravamento delle difficoltà sui mercati degli approvvigionamenti determinato dalle attuali tensioni geopolitiche.

In questo contesto di grande cambiamento, Sicurezza 2023 si riconfermerà un’occasione per raccontare l’innovazione del settore e offrire ai professionisti una opportunità unica di aggiornamento e confronto, oggi fondamentale per comprendere il progresso tecnologico in atto.

 

Grazie alla ripresa della mobilità internazionale, è intanto già partito il roadshow che consentirà di raccontare il progetto e i suoi protagonisti ai professionisti europei.

Dopo una prima tappa in Regno Unito, infatti, Sicurezza sarà in Germania, in Francia e a Dubai, per incontrare, in occasione dei grandi eventi di settore, le aziende e gli operatori e proseguire nel suo percorso di internazionalizzazione, che la vede oggi sempre più tra gli appuntamenti di riferimento, soprattutto in Europa e nel bacino del Mediterraneo.

Il network internazionale di aziende, buyer, realtà accademiche e media specializzati a cui la manifestazione è legata rappresenta un ulteriore valore aggiunto e nei prossimi mesi sarà incentivato al dialogo e allo scambio con lo scopo di costruire un progetto in linea con le richieste del mercato e dell’evoluzione in atto.

 

Con l’obiettivo di moltiplicare le opportunità di business e networking per espositori e visitatori, Sicurezza 2023 conferma e rafforza le sinergie con altre manifestazioni che saranno visitabili in contemporanea e con lo stesso titolo di ingresso. Negli stessi giorni a Fiera Milano si terranno, infatti, Smart Building Expo, l’evento della home and building automation e dell’integrazione tecnologica; ME-MADE Expo, manifestazione leader in Italia per il mondo dell’architettura e delle costruzioni (che si svolgerà però su quattro giorni, dal 15 al 18 novembre) e GEEGlobal Elevator Exhibition, il nuovo appuntamento espositivo dedicato alla mobilità orizzontale e verticale.

Una proposta che consentirà a professionisti e installatori di avere una visione a 360 gradi sulla evoluzione del building, dall’involucro alle tecnologie più innovative.

 

https://www.sicurezza.it/