SIEC e Smart Building Roadshow: la tappa di Milano per capire meglio le norme

SIEC e Smart Building Roadshow: la tappa di Milano per capire meglio le norme

SIEC ha patrocinato la tappa milanese dello Smart Building Roadshow, tenutasi il 16 giugno presso la sede di Assimpredil ANCE, con focus sulla certificazione per le aziende che operano nel settore dell’integrazione dei sistemi.

Il 16 giugno presso la sede di Assimpredil ANCE a Milano si è tenuta la tappa milanese dello Smart Building Roadshow, nel corso della quale SIEC ha partecipato attivamente attraverso la presenza dei suoi associati e focalizzando l’attenzione sulla certificazione per le aziende che operano nel settore dell’Integrazione di Sistemi.

Il “nocciolo” dello Smart Building Roadshow è l’esauriente scenario offerto su leggi e norme che governano la predisposizione alla connessione alla rete degli edifici, che interessa appunto edilizia e telecomunicazioni.
Lo speciale roadshow offre il quadro approfondito e professionale sulle possibilità d’intervento grazie al significativo contributo delle aziende che presentano le più avanzate soluzioni che la tecnologia digitale offre in una dimensione di edificio 4.0.
In questa tappa SIEC ha partecipato alla tavola rotonda “il punto di vista delle associazioni“, insieme a Assimpredil ANCE, Fiera Milano, ANCI, Anitec Confindustria, CNA Installazione Impianti, Confartigianato Impianti, Anapi.

Lo Smart Building Roadshow 2017 tornerà a Milano dal 15 al 17 novembre nel quartiere fieristico di Rho, dove si terrà Smart Building Expo, la fiera italiana della home and building automation, affiancata a SICUREZZA 2017: in mostra prodotti, soluzioni di connettività ed applicazioni, il panorama articolato sul concetto di edificio in rete.

www.sieconline.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*