SPD BTicino, adatti a tutti i livelli di rischio

SPD BTicino, adatti a tutti i livelli di rischio

I nuovi limitatori di sovratensione SPD di BTicino, grazie alle loro caratteristiche fisiche, si dimostrano efficaci per tutti i livelli di rischio.

BTicino_SPD 1P+NLe sovratensioni causate dai fulmini sono responsabili di una quota variabile tra il 25 e il 40%* dei guasti che si verificano occasionalmente alle apparecchiature elettriche; se si aggiungono le sovratensioni transitorie dovute ad altri motivi, poi, si arriva quasi al 60%*.

(*Fonte compagnie di assicurazione)

Questi rischi – che potrebbero essere in buona parte evitati installando dispositivi SPD – oggi sono sempre di più presi in considerazione dalle normative nazionali ed internazionali, come possiamo vedere qui sotto.

 

La normativa CEI EN 61643-11

La norma CEI EN 61643-11 definisce i due tipi di SPD destinati ai circuiti di bassa tensione:

–        SPD di Tipo 1 (T1), classe di prova I destinati in genere ad essere posizionati all’arrivo linea, normalmente sul quadro generale;

–        SPD di Tipo 2 (T2), classe di prova II, destinati in genere ad essere posizionati nei quadri secondari e centralini;

–        SPD di Tipo 1 e 2 (T1+T2), provati con classe di prova I e II, in grado di svolgere la funzione di protezione dell’impianto e delle apparecchiature in edifici medio/piccoli a valle del quadro generale e di quelli secondari.

La nuova gamma di SPD BTicino, conforme alla norme CEI EN 61643-11, è in grado di rispondere a tutte le tipologie d’impianti a bassa tensione e a tutti i livelli di rischio.

BTicino_SPD blocco agganciabileFunzionali e affidabili

I nuovi SPD BTicino sono dotati di cartucce con maniglia di estrazione per agevolare le sostituzioni. La nuova maniglia frontale, di colore grigio e ben visibile, oltre a semplificare l’estrazione delle cartucce garantisce il massimo della sicurezza negli interventi. La nuova marcatura (specifica per gli SPD), inoltre, facilita l’identificazione del prodotto una volta installato nel quadro; sulla sezione frontale l’indicatore di stato delle cartucce segnala se il dispositivo SPD funziona (verde) oppure se è fuori servizio (rosso). La nuova gamma integra dispositivi fase+neutro di tipo 1P+N e 3P+N per garantire protezioni ottimali e la massima continuità di servizio.

A testimonianza della facilità d’utilizzo e installazione, la connessione tra interruttore e SPD avviene in due sole operazioni: affiancando i due dispositivi e agganciandoli tramite i ganci di bloccaggio; successivamente, serrando le viti dell’interruttore. Ancora, senza il cablaggio tra il dispositivo SPD e l’interruttore si riduce notevolmente la lunghezza di collegamento tra la morsettiera di alimentazione e quella principale per conduttori di protezione (max 0,5 m), questo garantisce maggiore affidabilità e una protezione più efficace delle apparecchiature.

Se una cartuccia è assente o fuori servizio, l’interruttore può comunque essere chiuso in ON e il dispositivo SPD continuerà a proteggere gli altri poli.

Attraverso il contatto ausiliario integrato è possibile controllare sia lo stato di funzionamento dell’SPD che della posizione dell’interruttore associato (interruttore ON/OFF, cartucce fuori

servizio).

BTicino_SPD estrazione cartucciaL’offerta BTicino

SPD (T1, T1+T2, T2)

Da 12,5 a 35 kA per T1 e T1+T2

Da 20 a 60 kA per T2

Sono disponibili nelle versioni 1P, 1P+N, 2P, 3P+N e 4P e devono essere associati ad una protezione magnetotermica tramite interruttore o ad un fusibile.

 

Moduli SPD associabili (T2)

Da 20 a 40 kA nelle versioni 1P+N e 3P+N

Sono dispositivi associabili che vengono collegati direttamente all’interruttore di protezione tramite un sistema di cablaggio rapido senza fili. Questi SPD sono destinati alla protezione degli impianti del terziario e industriali per l’installazione in armadi e quadri di distribuzione.

SPD Autoprotetti (T2)

Nella versione 1P+N sono la soluzione ideale per la protezione di piccoli impianti del terziario e del residenziale; integrano al loro interno la protezione contro sovraccarico e cortocircuito (fusibile da 4,5 kA). Garantiscono il coordinamento ideale tra il dispositivo SPD e la sua protezione associata, per una totale sicurezza.

www.professionisti.bticino.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*