Case Study: al Camplus Santa Marta climatizzazione Mitsubishi Electric

Camplus Santa Marta

 

Lo studentato Camplus Santa Marta di Venezia, inaugurato pochi mesi fa, si affida alla tecnologia Mitsubishi Electric per la climatizzazione dei suoi locali

 

Mitsubishi Electric ha curato la climatizzazione dell’esclusivo e maggiore studentato di Venezia, Camplus Santa Marta, inaugurato pochi mesi fa.

 

Nuovo Camplus Santa Marta Venezia

 

Il Camplus Santa Marta realizzato con il Fondo Erasmo

La nuova struttura dedicata all’ospitalità per studenti di livello universitario offre 650 posti letto per studenti e 412 camere ammobiliate. Per realizzarla è stato necessario un investimento di 30 milioni di euro da parte del Fondo Erasmo, il fondo immobiliare dedicato al settore dell’housing temporaneo per studenti. Il Fondo Erasmo è gestito da Fabrica Immobiliare SGR ed è sottoscritto al 60% dal Fondo FIA (Fondo Investimenti per l’Abitare gestito da CDP Investimenti SGR del Gruppo Cassa depositi e prestiti) e al 40% dal Fondo Aristotele (interamente sottoscritto da INPS), che si è aggiudicata un bando promosso dall’università Ca’ Foscari.

 

Il progetto Camplus Santa Marta è nato con l’obiettivo di favorire l’offerta di alloggi a canone calmierato agli studenti del capoluogo veneto e si compone di tre edifici: il “Parallelepipedo”, con 59 stanze doppie e 18 singole (per un totale di 136 posti); il “Cubo”, con 67 doppie e 152 singole (286 posti letto); e l’“Edificio Sud” da 112 doppie e 4 singole (228 posti letto). Agli alloggi si aggiungono gli spazi comuni dedicati alla didattica e al tempo libero, nonché una superficie verde pubblica di 1800 mq, attorno alla quale ruota l’intero assetto costruttivo.

 

 

Camplus Santa Marta: Mitsubishi Electric ne cura la climatizzazione

Ad offrire il giusto comfort negli spazi e negli ambienti per gli studenti del campus c’è un impianto di climatizzazione a cura di Mitsubishi Electric, basato su un sistema a espansione diretta VRF a pompa di calore della serie PUHY-P-Y(S)NW-A. Il sistema impiantistico di Mitsubishi Electric – con potenza frigorifera superiore a 500 kW termici nominali – si compone di 28 unità motocondensanti a pompa di calore ubicate sulla copertura di due corpi fabbrica, per un totale installato di circa 660kWf/750kWt. Ai sistemi VRF sono collegate circa 410 unità interne, differenziate per destinazione d’uso (canalizzate a medio bassa prevalenza per le residenze universitarie, unità a cassetta 2/4 vie per le zone comuni e uffici e mini centrali di trattamento aria del tipo GUF-RDH4 per l’aria primaria). A completamento dell’installazione, il sistema di gestione è affidato a centralizzatori AE-200 web server integrati al building management generale attraverso interfacce specifiche con protocollo di comunicazione.

“Abbiamo valutato l’utilizzo sia di sistemi ad espansione diretta che indiretta e l’analisi costi-benefici correlata ai tempi di realizzazione ci ha portati a valutare positivamente l’utilizzo di impianti ad espansione diretta a flusso di refrigerante variabile (VRF). Grazie alla lunga e comprovata esperienza di Mitsubishi Electric in applicazioni di questo tipo, siamo riusciti a realizzare in soli sei mesi degli impianti efficienti, flessibili ed affidabili che oltre a garantire prestazioni eccellenti ci consentono una manutenzione agevole”, ha dichiarato il Project Manager del Fondo immobiliare.

 

Il Camplus Santa Marta, oltre ad essere il più grande complesso di alloggi per studenti di Venezia oggi disponibile, si presenta come un complesso green con prestazioni certificate, che ne assicurano la sostenibilità ambientale. L’applicazione dell’impianto curato da Mitsubishi Electric ha permesso di garantire un risparmio energetico superiore al 20% rispetto a un impianto tradizionale a gas.

 

climatizzazione.mitsubishielectric.it