Expo | ISE 2020. Maxell, nuovi display e vpr per il corporate

Expo | ISE 2020. Maxell, nuovi display e vpr per il corporate

Dopo l’accordo di commercializzazione sul mercato europeo di videoproiettori  a marchio Maxell e Hitachi (aprile 2019), Maxell Ltd. è tornata a ISE con un’ampia offerta tecnologica che spazia dal settore aziendale fino a quello museale

Con un lungo percorso alle spalle che in Europa è stato acclamato nei decenni passati e a distanza di un anno dalla prima apparizione sul palcoscenico dell’Integrated Systems Europe, Maxell ha presenziato nuovamente la fiera esponendo un’offerta che spazia dai sistemi di videoproiezione per il mondo educational, fino ai nuovi display professionali progettati per i settori del retail, delle mostre e dei musei.
Una presenza che, paragonata a quella del 2019, è stata caratterizzata dalla recente acquisizione da parte della consociata europea di Maxell Ltd di tutte le operazioni di diffusione sul mercato europeo dei proiettori a marchio Maxell e Hitachi e di tutti i relativi accessori. L’evoluzione è iniziata con l’acquisizione di tutti i progetti, delle strutture di sviluppo e produzione dei proiettori Hitachi Consumer Electronics da parte di Maxell nel 2013 e che è stata completata e ufficialmente definita l’1 aprile 2019.

Questo processo non ha alterato o modificato le policy precedenti relative alla garanzia sui prodotti in alcun modo; quindi i servizi di supporto e assistenza del marchio nei confronti di utenti finali, partner e distributori sono rimasti invariati e tutti questi possono continuare a fare affidamento sui soliti riferimenti del marchio.

Intanto, nello stand Maxell era visibile l’intera gamma di proiettori con sorgente di luce laser a bassa manutenzione, accompagnata dal lancio in anteprima di due nuovissime famiglie di modelli portatili dedicati al settore aziendale da 3500 e 4000 lumen.

Il vpr MP-JW4001 visto dall’alto, con il pannello dei comandi manuali.

3LCD: portatili  e con il laser

Parliamo proprio di questi ultimi, caratterizzati dalla presenza di una sorgente luminosa laser e con tecnologia 3LCD.
I Maxell MP-JU4001, MP-JW4011, MP-JW3511, MP-JW4001 e MP-JE3501 sono vpr portatili con risoluzioni WXGA e WUXGA e capaci di raggiungere luminosità elevate (3500/4000 ANSI lumen) con spettri di colore molto ampi, costituendo una scelta intelligente per gli utilizzi aziendali corporate e nelle occasioni sporadiche in sale conferenze, dove la portabilità è un fattore chiave e di successo. Tutti i modelli hanno un rapporto di contrasto di 2.000.000: 1 e i diversi rapporti di proiezione consentono una vasta gamma di esigenze di installazione: i modelli WXGA hanno TR compreso tra 1.3 e 1.8, mentre i modelli WUXGA hanno TR 1.3 – 2.1. Tutti i modelli abbinano la semplice usabilità e performance elevate a un livello di rumore ridotto contenuto nel minimo ingombro in questa categoria di prodotti, grazie al nuovo concept design senza ruota al fosforo; un vantaggio che suona come un bonus finale è anche la garanzia di 5 anni / 20.000 ore.

L’estetica dei nuovi videoproiettori portatili Maxell con sorgente luminosa laser 3LCD è di tipo slim e uguale per tutti i sei modelli.

4K interattivi fino a 86”

Visibile in anteprima e per la prima volta, inoltre, anche la nuova gamma di display a schermo piatto 4K Ultra HD. Fanno parte di questa famiglia tre nuovi display, con dimensioni da 65”, 75” e 86”, tutti in grado di garantire l’usabilità 16/7 con un segnale UHD 4K e una luminosità rispettivamente di 350, 400 e 410 nit. Il rapporto di contrasto è di 4000:1 per la versione più piccola, 1400:1 per la versione intermedia e 1200:1 per la versione più grande.

Questi display sono dotati di sistema operativo Android 8.0 e dispongono di ingressi MicroSD, USB 2.0 ed Ethernet per l’integrazione di contenuti da supporti di memoria esterni. Sul pannello di input troviamo anche un ingresso Display Port, due ingressi USB-A, un ingresso VGA analogico e un ingresso audio RCA (L + R).

Lo schermo a infrarossi consente un massimo di 10 touch-point ed è disponibile in tre versioni, con finitura bianca o nera opaca, tutte con vetro temperato antiriflesso. I tre formati sono disponibili con o senza PC integrato, pesano da un minimo di 45 kg per la versione da 65” fino a un massimo di 91 kg per la versione da 86” e possono lavorare a temperature comprese tra 0 e 40 gradi centigradi. Due altoparlanti da 8 W integrati completano l’equipaggiamento di serie ed aumentano la versatilità complessiva.

Aule del futuro

Basandosi su decenni di esperienza nel mercato dell’istruzione, Maxell ha infine lanciato la sua prima Lecture Capture Station MA-XL1, progettata appositamente per soddisfare le esigenze dell’aula del futuro. Studiata per le università e istituti didattici, la MA-XL1 è facile da usare e collega tutti i tuoi strumenti di e-learning in un unico punto di controllo, che consente di passare istantaneamente tra un’ampia varietà di risorse. Con MA-XL1, gli utenti possono registrare e caricare contenuti interattivi, collaborando con le classi in più sedi remote, mantenendo la piena interattività con tutti gli studenti. Il controllo completo è facilmente gestibile da un semplice menu visualizzato sullo schermo della lezione (o da un dispositivo intelligente) mentre il personale tecnico può connettersi perfettamente a una vasta gamma di hardware e software, inclusi i principali sistemi di gestione dell’apprendimento (LMS) e sistemi di gestione video (VMS).