Sennheiser plasma il futuro dell’audio

Sennheiser plasma il futuro dell’audio

La Tecnologia AMBEO 3D Audio sviluppata da Sennheiser si prepara a rivoluzionare i concetti acustici: con esperimenti a 9.1 canali nelle fasi di mixaggio e registrazione, l’azienda tedesca è pronta a stupire gli utenti (consumer e professionali) introducendo una nuova gamma di soluzioni e prodotti capaci di rendere l’esperienza d’ascolto davvero esaltanti.

sennheiser_ambeoAll’inizio del 2016 Sennheiser ha presentato un focus strategico sull’audio 3D, una tecnologia innovativa che promette il massimo in termini di acquisizione audio e riproduzione. “Il 3D Audio è la nuova frontiera di eccellenza, destinata a trasformare l’esperienza di ascolto per gli utenti attraverso una vasta gamma di applicazioni, dai giochi di realtà virtuale fino alla registrazione audio e al broadcasting”, hanno annunciato i co-CEO Daniel Sennheiser e Dr. Andreas Sennheiser, intervenendo al CES di quest’anno. “Siamo attivi in questo campo da un po’ di tempo con il mixaggio e la registrazione 9.1 e l’audio design di alto profilo. Ora stiamo aumentando i nostri sforzi per introdurre questa sorprendente tecnologia in nuovi prodotti e applicazioni, consentendo agli utenti di sperimentare e dare una nuova forma al futuro dell’audio.” I prodotti e i sistemi Sennheiser dotati di questa tecnologia 3D porteranno il nuovo marchio AMBEO.

L’audio 3D sta diventando sempre più il formato di riferimento nella registrazione professionale, nel mixing e nell’ascolto. Il compositore, produttore e musicista Simon Franglen, noto per il suo lavoro nei film Titanic, Avatar e, più recentemente, Spectre, ha commentato: “Ogni volta che faccio un mix multicanale, ho notato quanto più chiaramente riesco a sentire quello che sta succedendo all’interno di una traccia. L’area di riproduzione in più dona alle singoli voci e strumenti uno spazio per respirare, in un modo che la superficie piatta di un mix stereo non potrebbe mai sperare di raggiungere. L’audio 3D dà un’esperienza completamente nuova per l’ascoltatore: non solo riesce ad addentrarsi meglio nella musica, ma ottiene la possibilità di ascoltare tutti i dettagli e gli arrangiamenti che i musicisti e compositori mettono nelle loro registrazioni. Anche come professionista, ho ascoltato i brani che pensavo di conoscere intimamente, per scoprire molto di più rispetto a quanto il mix stereo o mono è stato in grado di darmi. Una volta che si sente questo, la musica cambia per sempre.”

sennheiser_ambeo-vr-mic_3La registrazione AMBEO 3D e l’esperienza di ascolto
Sin dal 2010 Sennheiser effettua registrazioni 9.1 e ha sempre pubblicizzato questo formato nei numerosi congressi audio, workshop e fiere occorsi in tutto il mondo. Nel corso di questo lavoro, è stato sviluppato un algoritmo per girare il materiale originale stereo nel sorprendente e più musicale 9.1. Un punto chiave culminante del lavoro di Sennheiser con il formato audio 3D include la progettazione di due impianti audio immersive per l’esibizione di successo internazionale “David Bowie is”, curata dal Victoria and Albert Museum, uno dei siti più importanti al mondo per il settore artistico. La loro attuale mostra “You say you want a revolution? Records e Rebels 1966 – 1970”, che ha aperto le porte al pubblico proprio a settembre, include due nuove installazioni audio AMBEO 3D che immerge completamente i visitatori nella musica e nello spirito di quel periodo.

www.sennheiser.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*