Apart, una Serie CM tutta nuova

Apart, una Serie CM tutta nuova

A valle degli ottimi risultati in termini di gradimento che la famiglia di diffusori Apart Serie CM ha ottenuto negli ultimi anni, Apart ha optato per un rinnovamento sostanziale che li renderà ancora più desiderati e sempre più in linea con l’identità del marchio.

Apart_nuova-serie-cmIn anticipo rispetto alla loro presentazione ufficiale al prossimo ISE (febbraio 2016 ad Amsterdam), si è già partiti con la presentazione della nuova versione del CM6T, mentre a seguire nei prossimi mesi saranno introdotti i restanti modelli CM3T, CM4T, CM4, CM20T, CM608, CM1008 e CMX20T

Le prestazioni e le caratteristiche intrinseche delle nuove versioni saranno identiche a quelle attuali e, se rimuovessimo il nuovo logo presente sulla griglia frontale, il cliente non sarebbe ancora in grado di accorgersi di alcuna differenza. Questa nuova serie, in sostanza, è molto più semplice da installare, più versatile (grazie all’implementata connessione a linee 70 V, e in linea con l’identità del brand Apart). Il nuovo connettore “Quick Fix” (70/100V) consente di velocizzare il tempo d’installazione, mentre adesivi di differenti colori, posti sul trasformatore, permettono di verificare immediatamente quale tipo di connessione stiamo utilizzando. Altra notizia interessante è che, inoltre, non saranno in alcun modo modificati i prezzi di nessun diffusore della serie.

Apart_CMX20T-BLIntrodotta nei primi anni ’90, questa linea di diffusori è cresciuta fino a essere uno dei punti fermi nel catalogo Apart Audio e scelta preferita dai System Integrator che operano nel mercato custom. Accuratamente progettata con implementate funzionalità e con nuovo packaging in cartone ecologico, la nuova Serie CM è davvero realizzata per durare nel tempo.

www.prase.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*