Samsung presenta a IFA tre monitor professionali per il moderno workplace

Samsung presenta a IFA tre monitor professionali per il moderno workplace

Samsung Electronics ha presentato in questi giorni all’IFA di Berlino tre monitor specifici per i moderni posti di lavoro: sono il CH89 (curvo da 34”), il CH80 (curvo 27”) e gli SH85 (da 23,8 e 27”).

Samsung Electronics ha presentato in questi giorni all’IFA di Berlino tre monitor professionali per il moderno posto di lavoro, il modello CH89 (modello curvo da 34 pollici), il modello CH80 (modello curvo da 27 pollici) e i due SH85 (modelli a schermo piatto da 23,8 e 27 pollici).

Tutti dispongono di un’interfaccia USB Type C per la connettività senza soluzione di continuità, nonché di ottimizzazione della chiarezza e della presentazione dei colori alle risoluzioni ultra WQHD (CH89), Full HD (CH80) e WQHD (SH85). I nuovi display dispongono, inoltre, di un design senza cornice su tre lati, con il CH89 e CH80 che enfatizzano la sensazione “bezel-less” grazie alla loro curvatura da 1800R. Semplificando le impostazioni che richiedono tipicamente più schermate e apparecchiature a un unico monitor, i display compatti consentono un utilizzo più efficiente con un ridotto costo di manutenzione.

“I professionisti di oggi non possono permettersi di perdere tempo a navigare su sistemi multi-display complessi o a dover lottare per accedere e leggere i contenuti necessari”, ha dichiarato Seog-gi Kim, Vice Presidente Esecutivo Visual Display Business di Samsung Electronics. “Attraverso una chiara e simultanea presentazione dei contenuti, i nostri monitor CH89, CH80 e SH85 forniscono in modo efficiente ampio spazio per visualizzare più documenti ricchi di dati, senza interferenze”.

Connettività seamless
Le funzioni presenti sui CH89, CH80 e SH85 consentono agli utenti professionali di accedere, caricare, visualizzare e condividere contenuti in modo efficiente e rapido. Questi modelli includono un’interfaccia dedicata USB Type C, che consente la trasmissione di dati, segnali Display Port e alimentazione all’interno di un singolo cavo. Oltre a rimuovere i cavi in ​​eccesso dall’area di lavoro, la USB Type C assicura la compatibilità con laptop e dispositivi mobili per uno scambio di contenuti continuo. Gli utenti possono visualizzare documenti e immagini dalle loro schermate personali più piccole sul monitor più grande senza perdere in qualità visiva.
Inoltre, i professionisti possono personalizzare la loro presentazione dei contenuti attraverso il software Easy Setting Box di Samsung. Nell’ambito dell’interfaccia intuitiva del programma, gli utenti possono scegliere tra una libreria dettagliata di template split-screen e le opzioni di ottimizzazione dello schermo per scegliere i parametri di visualizzazione preferiti.

User experience più comoda
I monitor personalizzabili Samsung CH89, CH80 e SH85 dispongono di un supporto regolabile in altezza, nonché di girevole e inclinazione, consentendo agli utenti di impostare il monitor alla giusta distanza e trovare la posizione di visualizzazione ideale. Questi modelli includono anche funzioni di Flicker Free e Eye Saver, che attenuano i dannosi effetti visivi generantisi durante l’uso a lungo termine.
Accanto ai suddetti, Samsung ha anche esposto a IFA il 49” CHG90, monitor HDR QLED. Il CHG90 espande l’area di lavoro offrendo visioni panoramiche di figure, diagrammi e grafici all’interno di un unico schermo. Questa dimensione ultra-wide consente agli utenti di evitare di combinare due monitor da 27 pollici per raggiungere lo scopo e impedisce anche l’allineamento e l’interferenza centrale della cornice. Accoppiate alla qualità HDR QLED, le dimensioni del CHG90 ospita una vasta gamma di contenuti e funzioni, tra cui il Picture-by-Picture. Infine, la vasta connettività del CHG90 (tra cui porte DP, Mini-DP, HDMI e USB) facilita la condivisione di contenuti da e verso dispositivi esterni.

www.samsung.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*