Studio Monitor Yamaha Serie HS-I, ora più eclettici

Studio Monitor Yamaha Serie HS-I, ora più eclettici

Yamaha presenta la rinnovata Serie di speaker Monitor amplificati HS, ora adatti anche per applicazioni Live ed installazione fissa. Composta da tre modelli (HS-5I, HS-7I e HS-8I), hanno driver e strutture interne completamente ridisegnati.

Da molto tempo, gli altoparlanti Yamaha HS sono tra i più popolari monitor da studio in tutto il mondo. Ora, con i nuovi modelli HS-I, Yamaha amplia enormemente l’utilizzo della serie HS e propone quest’ultima anche nei campi di applicazione Live ed Installazione fissa. Tutto ciò avviene grazie alla presenza di punti di fissaggio aggiuntivi su 4 lati della cassa ed alla disponibilità di tre tipi di supporti opzionali. La nuova serie HS-I comprende tre modelli: HS-5I, HS-7I e HS-8I, tutti disponibili con finitura in colore bianco o nero.

Yamaha_HS-8_2Con le staffe di supporto opzionali, avvitabili sui rispettivi lati dell’altoparlante grazie ai fori filettati M5 o M8, è possibile installare e regolare gli altoparlanti HS-I con vari angoli di inclinazione e rotazione su soffitti, pareti e tubi, direttamente sulla superficie o ad una determinata distanza da essa.
Oltre alle varie opzioni di montaggio, gli altoparlanti HS-I impressionano anche per la loro ben nota qualità sonora. Le casse sono costruite con MDF denso e resistente dotato di un ottimo smorzamento acustico, per le giunzioni degli angoli interni viene adottata una tecnica a 3 vie tradizionale, che elimina ogni risonanza indesiderata. Il design riduce di 6 dB il rumore residuo.
Una maggiore flessibilità di controllo del suono si ottiene tramite due controlli di risposta, il ROOM CONTROL e l’HIGH TRIM, regolabili per adattare l’emissione degli altoparlanti alle proprietà acustiche delle stanze con forme e dimensioni differenti.

it.yamaha.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*