Panasonic VMZ50 e VMZ60, i laser da 6000 lumen più piccoli al mondo avanzano

Panasonic VMZ-60

Panasonic lancia la serie di proiettori laser portatili da 6000 lumen più piccoli al mondo. PT-VMZ40, PT-VMZ50 e PT-VMZ60 si esaltano per portabilità e luminosità in ogni ambiente.

Panasonic ha annunciato una nuova serie di videoproiettori LCD portatili con sorgente luminosa laser, dotati delle dimensioni più piccole e leggere (7,2 kg) della categoria.

Sono in totale 5 i cinque nuovi modelli, suddivisi tra WUXGA (PT-VMZ60, PT-VMZ50, PT-VMZ40) e WXGA (PT-VMW60, PT-VMW50). Grazie al peso ridotto e al design compatto, questi vpr sono facilmente trasportabili e quindi ideali per l’utilizzo in ambienti di collaboration nei settori corporate ed education.

La famiglia VMZ Panasonic è destinata a favorire per le aziende una transizione strategica economicamente sostenibile (grazie alla tecnologia laser, che garantisce maggiore autonomia e minore costi di manutenzione). La nuova gamma presenta un menu impostazioni intuitivo e offre un range di luminosità di 4.500-6.000 lumen, consentendo immagini brillanti e nitide, con elevata precisione del colore per una user experience eccellente.

Disponibili a partire da marzo 2019 (VMZ50) e da giugno 2019 (VMZ60), entrambe le serie garantiscono un funzionamento di 20.000 ore senza necessità di intervento, grazie al nuovo sistema di raffreddamento, perfezionato da Panasonic per la gamma ad elevata luminosità.

I proiettori dispongono di ottiche zoom 1,6x per proiezioni short-throw e di ampio lens-shift V/H, fattori che implementano ulteriormente la flessibilità, rendendoli ideali per l’uso in piccole aule, sale riunioni e piccoli spazi.

Anche il Digital Link

Quattro dei nuovi videoproiettori Panasonic sono compatibili con tecnologia DIGITAL LINK™, per la trasmissione simultanea di segnali video, audio e controllo attraverso singolo cavo LAN fino a 150mt. Inoltre, possiedono altre caratteristiche importanti come la Memory Viewer USB e la possibilità di utilizzare il proiettore in ambienti BYOD (bring your own device) grazie al modulo wireless integrato. Questa funzione, infatti, consente a visitatori, colleghi, studenti, di connettersi al proiettore tramite un’app, per condividere contenuti e documenti da qualunque punto della sala e senza l’utilizzo di cavi.

Tutti i vpr supportano inoltre segnali in ingresso 4K e 30p; questo li rende la soluzione più all’avanguardia nell’ambito della proiezione ad altissima qualità di immagine e contenuti.

“Siamo andati incontro ad una richiesta del settore per soluzioni laser LCD a costi inferiori rispetto alla gamma 1-chip DLP™ di fascia alta”, ha dichiarato Hartmut Kulessa, European Marketing Manager di Panasonic. “Quello che abbiamo sviluppato è un prodotto leader di settore in termini di dimensioni, peso e affidabilità. Siamo certi del successo che questi proiettori avranno sul mercato”.

business.panasonic.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*