Sony avvantaggia la produzione HDR con soluzioni end-to-end

Sony avvantaggia la produzione HDR con soluzioni end-to-end

Attraverso una vasta scelta di prodotti e soluzioni Sony offre agli utenti capacità di produzione HDR end-to-end, dall’acquisizione alla visualizzazione, per il cinema e la produzione live.

L’espansione della produzione HDR di Sony include l’aggiunta del broadcast HD HDR Live e del workflow Instant HDR per una gamma di prodotti, che spaziano dai sistemi di telecamere live, a server, monitor e camcorder tramite aggiornamenti di software o firmware.
Queste soluzioni soddisfano la crescente domanda del settore per una gamma di colori e un range dinamico più ampi, in grado di creare esperienze di visione più realistiche con un livello maggiore di dettagli.

Oltre ad aver contribuito alla diffusione dei contenuti HDR, la serie di telecamere live 4K/HD di Sony – tra cui HDC-4800, HDC-4300 e HDC-P43 – con funzionalità HDR, è stata ampiamente adottata dai broadcaster di tutto il mondo. Per potenziare ulteriormente l’offerta di soluzioni per la produzione Live HDR, l’azienda giapponese ha aggiunto una nuova modalità di registrazione XAVC per migliorare la codifica dell’HDR nel suo server live 4K/HD PWS-4500 (nella foto sotto), disponibile per gli utenti tramite un upgrade del software. Questa nuova modalità di registrazione migliora la qualità delle immagini HDR con dettagli più ricchi, tonalità della pelle più luminose, una migliore riproduzione del colore e molto altro. Grazie a questa funzionalità, con il PWS-4500 è possibile riprendere e riprodurre simultaneamente immagini HDR superiori, senza rinunciare al workflow fluido ed efficiente dei file XAVC già affermato nel settore della produzione.

Inoltre, Sony offre anche i formati di registrazione RAW e X-OCN. Il primo è grado di gestire e supportare elevati volumi di dati, e per questo è consigliato per produzioni premium e contenuti cinematografici high-end. Il formato X-OCN (eXtended Tonal Range Original Camera Negative), invece, è ottimizzato per offrire un buon rapporto tra qualità dell’immagine e dimensioni dei dati. Può essere registrato utilizzando il registratore portatile AXS-R7 con le telecamere cinematografiche PMW-F55 e F5 (nella foto in apertura). Il formato X-OCN preserva ogni informazione catturata dal sensore, offrendo gradazioni di toni di precisione a 16 bit, ideali per il grading delle immagini HDR. Per promuovere l’uso del formato X-OCN anche al di fuori delle proprie soluzioni, Sony sta collaborando con altre aziende per sviluppare prodotti che supportano questo tipo di formato.

Le aziende che supportano X-OCN ad aprile 2017 sono diventate ben 10: ASSIMILATE, Inc., Autodesk, Avid Technology, Inc., Blackmagic Design, Colorfront, Filmlight Ltd., Grass Valley, nablet, Pomfort, SGO.

Sony fornisce sistemi, workflow e formati di registrazione in grado di offrire una flessibilità unica per ogni tipo di produzione HDR, a grande vantaggio dei broadcaster.

pro.sony.eu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*