Sony lancia 5 nuovi proiettori laser per aziende, scuole e musei

Sony lancia 5 nuovi proiettori laser per aziende, scuole e musei

Sony Professional Solutions rafforza la gamma di proiettori laser con l’introduzione di 5 modelli da installazione ad elevata luminosità dedicati agli ambienti medio-grandi.

Sony Professional Solutions Europe rafforza la gamma di proiettori laser con l’introduzione di cinque nuovi modelli da installazione ad elevata luminosità: dedicato alle sale di grandi dimensioni è il VPL-FHZ120L (12.000 lumen), seguito dal VPL-FHZ90L (9.000 lumen) per gli ambienti medi; a questi si affianca anche la fascia intermedia dei modelli VPL-FHZ66 (6.100 lumen), VPL-FHZ61 (5.100 lumen) e VPL-FHZ58 (4.200 lumen), il cui chassis è di dimensioni più compatte. Tutti i modelli prevedono risoluzione WUXGA.

Ease of use in primis
I modelli VPL-FHZ120L e VPL-FHZ90L utilizzano un nuovo pannello LCD con una migliore resistenza alla luce, mentre il VPL-FHZ120L utilizza un compensatore ottico per realizzare un contrasto elevato che fornisce una luminosità stabile e immagini di alta qualità, con una riproduzione dei colori brillanti. Inoltre, l’esclusivo Laser Z-Phosphor di Sony utilizza un laser blu come sorgente di luce accanto a un sistema ottico 3LCD, per ottenere lo spettro completo della luce e un colore RGB continuo e cristallino.

Il VPL-FHZ120L (foto in apertura) offre la soluzione ideale per auditorium e sale conferenze, che richiedono soluzioni AV per esibizioni dal vivo e cerimonie. Inoltre, il proiettore supporta lo standard sRGB100%, pertanto è adatto per applicazioni spesso presenti in mostre e musei che richiedono una riproduzione cromatica precisa e intensa.

Il modello VPL-FHZ90L (foto sotto) è adatto per aule o sale riunione di medie dimensioni, anche per quelle che presentano difficoltà di installazione dei proiettori a causa della luce naturale o della luminosità. Consente ai clienti di offrire una soluzione AV completa con immagini chiare e brillanti anche con la luce ambientale. Questo modello consente al pubblico di verificare i materiali a disposizione o prendere appunti mentre osserva l’immagine proiettata, in modo da mantenere alta l’attenzione e, quando viene utilizzato in un contesto formativo, supportare l’esperienza di apprendimento.

“Abbiamo assistito a una crescita della domanda in termini di High Brightness e di proiezione di grandi immagini man mano che i plus del laser sono diventati più ampiamente conosciuti ed apprezzati sul mercato”, ha dichiarato Robert Meakin, European Product Manager di Sony Professional Solutions Europe. “Sony ha sempre avuto un ruolo guida nella tecnologia riferita alla sorgente di luce al laser blu e al fosforo e questi nuovi modelli ci permetteranno di mantenere questa posizione di leadership”.

Entrambi i modelli beneficiano anche di una nuova gamma di funzionalità tra cui lo shift dell’ottica leader di settore (verticale ±107%, orizzontale ±60%) e di 6 posizioni delle lenti preimpostate per migliorare la facilità d’utilizzo in condizioni diverse. Inoltre, presentano una funzione di visualizzazione del contenuto HTML che è in grado di mostrare contenuti personalizzati come il logo di una società/scuola, notizie o annunci pubblicitari tramite la rete o una chiavetta USB quando il proiettore è acceso senza input.

Compatti e potenti
Tre sono poi i nuovi modelli di fascia intermedia WUXGA progettati per le stanze di dimensioni medio-piccole: il VPL-FHZ66 (6.100lm), il VPL-FHZ61 (5.100lm) e il VPL-FHZ58 (4.200lm).
Sony ha notato una crescita della domanda di proiettori con sorgente di luce al laser e struttura compatta compatibili con un’ampia gamma di soluzioni, per soddisfare le esigenze AV dei clienti che, grazie alle contenute dimensioni dello chassis, possono utilizzarli nelle stanze più piccole. L’aggiunta di questi nuovi proiettori consentirà di soddisfare queste necessità, senza pregiudicare tutti i vantaggi della proiezione laser: non è necessario sostituire le lampade, l’installazione è stabile e rapida e la luminosità è duratura.

“Dopo il successo dei suoi predecessori (FHZ57, FHZ60 e FHZ65) è chiaro che i nostri clienti desiderano ottimizzare il coinvolgimentro attraverso i loro contenuti e hanno bisogno di una soluzione che garantisca un impatto massimo con tempi di inattività, ritardo o configurazione minimi”, ha spiegato ancora Meakin. “I nuovi modelli offrono una luminosità maggiore, una durata superiore del pannello e la nuova funzione di calibrazione automatica del colore (Auto Colour Calibration) per garantire un’esperienza ottimale di usabilità ai clienti Sony”.

Tutti i nuovi videoproiettori Sony sono compatibili con i pacchetti software più recenti, come ad esempio Vision Exchange e TEOS Manage, che consentiranno ai clienti di creare la prossima generazione di soluzioni AV.

pro.sony.eu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi usare HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*